Premio di Architettura CATEL 2017 | Domande e Risposte

Domanda 1:

Il Tema del Premio è “una proposta ideativa, finalizzata alla riqualificazione e valorizzazione dell’area di intervento (Tav. 8)”. L’area in oggetto presenta pochi spazi a disposizione per la progettazione ex-novo delle attività richieste (tra cui piscina, centri d’incontro, teatro) visto che si tratta di proprietà private o densamente costruite; visto che si ipotizza la demolizione solamente del Liceo Newton dove dovrei localizzare tali attività? oppure si tratta di una proposta di Masterplan a grande scala quindi priva di un livello di dettaglio elevato ma solo come “concept”?
All’interno degli edifici esistenti? Se si potete mettere a disposizione degli elaborati tecnici quali piante, prospetti e sezioni?
Unicamente al posto dell’attuale Liceo Newton e lungo le strade e slarghi dei marciapiedi?
All’interno delle proprietà private dei singoli edifici? (ad esempio Villa Altieri)?

Risposta:

Si tratta di una proposta di Masterplan a grande scala quindi priva di un livello di dettaglio elevato ma solo come “concept”; le uniche planimetrie a disposizione sono quelle allegate.
Un teatro è già presente nella scuola di via Bixio (vedere planimetria alllegata) e quindi sarebbero da riorganizzare i percorsi per renderlo disponibile anche dal quartiere, così come ampi spazi sono presenti nell’istituto Galilei (lato verso via Emanuele Filiberto) eventualmente da ripensare per centri sportivi o culturali.
Nulla osta che le richieste del bando siano soddisfatte utilizzando lo spazio lasciato libero dal Newton.

Domanda 2:

Potete fornire degli elaborati grafici tra cui Planimetrie di base in formato dwg?

Risposta:

Fornire DWG ulteriori non sarebbe corretto nei confronti degli altri partecipanti che hanno già scaricato gli allegati.

Domanda 3:

La data di consegna verrà prorogata?

Risposta:

La data di consegna è stata prorogata alle ore 13:00 del 20 giugno 2017.

Domanda 4:

In cosa consiste la “Trama Verde”?

Risposta:

La Trama verde è una proposta del Comitato Piazza Vittorio Partecipata, presentata anche alla Casa dell’Architettura il 6 aprile 2017 durante l’incontro pubblico “Oltre il giardino”, finalizzata alla riqualificazione dell’Esquilino, attraverso la riconnessione e valorizzazione delle aree verdi esistenti nel rione, molte delle quali presentano importanti testimonianze  archeologiche. La Trama verde dell’Esquilino è stata  pensata come un’infrastruttura di servizio, progettata per una mobilità nuova, quindi con priorità  pedonale e ciclabile, ma anche come un’infrastruttura verde, lungo la quale si possono trovare panchine, fontanelle e bagni pubblici con ampi marciapiedi alberati, protetta ove  possibile con barriere verdi  dalle  zone carrabili. In allegato una immagine dei percorsi individuati dalla proposta.