PREMIO HASSAN FATHY – QUESITI

QUESITO:

Per quanto riguarda la partecipazione al premio con latesi di laurea, è necessario e/o consigliato presentarla integralmente?

RISPOSTA:

Non vi è obbligo di presentare integralmente la tesi ma è fondamentale che si ritrovino all’interno degli elaborati le caratteristiche riportate all’Art. 2_TEMI DEL PREMIO del Regolamento al punto 2 – Tesi accademiche.

E’ ovvio e sottointeso che gli elaborati debbano corrispondere agli originali della tesi già discussa.

QUESITO:

Salve,

volevo chiedervi se potessi concorrere con una tesi diMaster di secondo livello. Il Master è della Sapienza: “ARCHITETTURA PER L’ARCHEOLOGIA. Progetti di valorizzazione del patrimonio culturale”.

RISPOSTA:

La Tesi si può presentare purché ovviamente risponda ai dettami dell’Art. 2_TEMI DEL PREMIO del Regolamento al punto 2 – Tesi accademiche.

QUESITO:

Spett.le Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e Provincia, 

con la presente Vi chiedo le seguenti informazioni in merito al concorso Hassan Fathy al quale parteciperei con la tesi accademica. Leggendo nel regolamento del concorso, io ed il collega con cui ho svolto la tesi di laurea, abbiamo appreso che per potervi partecipare è necessaria l’iscrizione all’Ordine di almeno un membro del gruppo. Vorrei sapere se l’iscrizione all’Ordine come architetto junior di uno dei membri del gruppo soddisferebbe i requisiti per l’iscrizione al concorso. 

Un altro punto che non mi è chiaro riguarda la possibilità di poter partecipare singolarmente o in gruppo per cui citerò il regolamento per rendere più chiara la mia domanda: 

“I concorrenti possono partecipare singolarmente o in gruppo. Nel caso di raggruppamento deve essere nominato un capogruppo, unico responsabile e referente

nei confronti del soggetto banditore, che deve necessariamente essere iscritto all’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e Provincia.”

Partecipando singolarmente è necessaria l’iscrizione all’Ordine degli Architetti?

RISPOSTA:

Nel merito del quesito si risponde che il gruppo ovviamente s’intende costituito esclusivamente dai soggetti che hanno discusso la tesi, in questo caso, di laurea magistrale.

Ai sensi dell’art. 4 paragrafo 3° il capogruppo ”deve necessariamente essere iscritto all’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e Provincia”.

Nel caso di partecipazione singola il concorrente deve avere le caratteristiche previste all’art. 4 paragrafo 1°, nel rispetto delle competenze professionali previste dalle normative vigenti