C.I.L.A. : Committente = Proprietario

Salve, qualche anno fa ho fatto i lavori in un appartamento di mia proprietà ma al Comune mi dissero che avrei dovuto fare la pratica a un altro tecnico. Ora in una vostra risposta leggo che il tecnico può essere il capofila. Come è possibile? Grazie
Buongiorno,
In merito alla possibilità del Tecnico progettista di essere anche capofila nel deposito di una CILA, nella normativa dell’edilizia privata vigente non si riscontra alcuna limitazione, c’è da dire comunque che per un arco di tempo l’art. 6 del DRP 380/01 al comma 4, così come introdotto dalla L 70/2010 (legge di conversione del DL 40/201), prescriveva che il tecnico abilitato doveva dichiarare preliminarmente “di non avere rapporti di dipendenza con l’impresa ne´ con il committente e che asseveri”, tale comma successivamente è stato abrogato con l’art. 3 del d.lgs. n. 222 del 2016.
Ing. Salvatore Lo Brutto

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.