C.I.L.A. in Sanatoria : Presentazione Variazione Catastale

Salve,
ho presentato una CILA tardiva presso il MUN VI, per Variazione Sistemazione Interna, con opere terminate nel 2008.
Una volta ottenuto il protocollo della CILA, ho provveduto a presentare la Variazione catastale, inserendo il suddetto protocollo nella relazione tecnica del DOCFA.
Vi chiedo di indicarmi, cortesemente, come chiudere la CILA.
Devo farmi nominare Collaudatore ed presentare la fine lavori, inserendo la variazione catastale, oppure il proprietario deve inserire documentazione integrativa dal suo profilo?
Ringrazio per la cortese attenzione e rimango in attesa di un gentile cenno di riscontro
Buongiorno,
per le CILA tardive (cioè con opere già eseguite), non essendoci lavori da realizzare, il sistema non prevede la comunicazione di collaudo e fine lavori. Per tale motivo ad oggi non viene visualizzata tale attività.
Il tecnico Asseverante per trasmettere tale comunicazione con la documentazione allegata (variazione catastale) deve eseguire i seguenti passi:
Accedere alla lista delle richieste avviate;
Selezionare la richiesta d’interesse;
Selezionare il pulsante “Comunicazioni”;
Inserire come destinatario il Municipio di competenza, e la tipologia di comunicazione da inviare (scegliere come tipologia Variazione Catastale), caricare il file da allegare, inserire una nota esplicativa ed inviare.
Ing Salvatore Lo Brutto

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.