C.I.L.A. per Accorpamento di Due Unità Immobiliari con Scala Esterna

Le scrivo in merito ad un’accorpamento di due sub, appartenenti allo stesso proprietario.
L’immobile stesso proprietario è una villetta indipendente su due livelli collegata da una scala esterna. Dovrei provvedere ad un accorpamento catastale, per ottenere un unico sub.
La proprietà non vuole però fare un collegamento interno con una scala (poichè l’immobile è già piccolo e non vuole sprecare dello spazio). Si vuole sfruttare la scala esterna (di uso esclusivo e di proprietà esclusiva del proprietario) esistente come collegamento tra i due livelli.
E’ possibile quindi presentare una CILA per accorpamento senza opere?
Si, è possibile effettuare l’accorpamento di unità edilizie utilizzando anche un percorso esterno, a condizione che il percorso da effettuare per passare da una porzione di unità all’altra avvenga attraverso proprietà esclusiva appartenente alla stessa proprietà delle unità da accorpare. Quindi nel caso di specie, se la scala è legittimata da un titolo edilizio ed è di esclusiva proprietà, può essere utilizzata per l’accorpamento delle due unità. Naturalmente anche se non ci sono vere e proprie opere edilizie, in realtà si dovrebbero effettuare quelle modifiche necessarie per unificare gli impianti (idrico, elettrico, gas etc…) e sopprimere le utenze in eccesso.

Ing. Salvatore Lo Brutto

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.