FAQ sportello: Deontologia

Modalità di Dimissioni in Caso di Mancanza di Documentazione per Fine Lavori

Salve,
il mio cliente non ha pagato alcuni fornitori, fra cui gli impiantisti.
Di conseguenza questi ultimi non gli consegnano i certificati di conformità ai sensi del 37/08 nè tantomeno i formulari della discarica.
La questione dura da molti mesi e nel frattempo il cliente si avvale di altre imprese e fornitori per eseguire ulteriori lavori di manutenzione che non rientrano nell'espletamento del mio incarico nè nel completamento del progetto (che è finito da tempo).
In questa situazione la mia posizione è critica ed ambigua perchè i lavori per cui ero incaricata sono finiti ma tuttavia, non avendo potuto depositare la fine lavori, risulto ancora DLL e CSE.
Posso io dimettermi dall'incarico?
Grazie

Modalità di Dimissioni dall’Incarico di Direttore ai Lavori

Buongiorno,
vorrei sapere se in merito alle dimissioni da incarico di direttore lavori per un intervento di manutenzione straordinaria e con lavori iniziati già da due settimane, è necessario un preavviso alla committenza oppure è possibile una semplice comunicazione inviata tramite pec all'amministrazione comunale e ai soggetti interessati.
Premetto che le dimissioni sono causate dal mancato pagamento da parte della committenza per le prestazioni professionali già espletate ( progettazione esecutiva e comunicazione inizio lavori) oltrechè disaccordi sul compenso per la direzione lavori stessa.

Limiti di una Perizia di Parte

Buongiorno, volevo sapere quali sono i limiti di una perizia di parte su alcune lavorazioni, ovvero se il perito si debba limitare a una valutazione sullo stato e la qualità delle lavorazioni previste nel capitolato, se può entrare nel merito delle scelte riportate sul capitolato e se può esprimere pareri sul progettista e sul direttore dei lavori imputandogli ad esempio scarso controllo.
Può incorrere così facendo in affermazioni denigratorie e nel caso è passibile di querela per diffamazione?
Nel caso la diffamazione avviene da parte di un ingegnere nei confronti di un architetto può l'Ordine degli Architetti intervenire in qualche modo?
La ringrazio.

Obbligatorietà Polizza Assicurativa Professionale per Dipendente Amministrazione Pubblica

Salve Avvocato, sono risultato vincitore di un concorso presso un Ente comunale quale Istruttore tecnico pos. D full time, a tempo indeterminato, e sono in procinto di chiudere la mia partita iva. Ho già sottoscritto polizza assicurativa patrimoniale (compresa colpa grave) che copre interamente le attività che svolgo in qualità di Responsabile del settore tecnico del Comune (compresa ovviamente le attività tecniche quali progettazioni, DL, sicurezza ecc..), di conseguenza, non potendo più svolgere attività libera professionale, la relativa polizza è completamente inutile. Resta ferma la mia iscrizione all'Albo, ma spero che, nel caso di specie, vi sia la possibilità di essere esonerato.
Grazie.

C.I.L.A. – Subentro per Fine Lavori ad un Altro Tecnico

Buongiorno,
volevo sapere se è fattibile subentrare in una CILA presentata da altro tecnico i cui lavori sono già stati eseguiti e conclusi ma di cui effettivamente non è stato dato il fine lavori a causa di un contenzioso tra proprietario e ditta (c'è una causa legale in corso) e di conseguenza anche con il tecnico.
Il tecnico può essere escluso in qualche modo dalla proprietà per consentire la chiusura della pratica da qualcun'altro? Nel caso il nuovo tecnico, fatte le verifiche del caso sui lavori, inccorre in responsabilità di tipo "deontologico" verso il collega?
grazie

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.