Compatibilità Tra la Redazione del Regolamento Edilizio e lo Svolgimento della Libera Professione

Buongiorno,
sono un architetto iscritto alla sezione A come Architetto, mi si è presentata la possibilità di prendere incarico per la redazione del regolamento edilizio e per il comune dove esercito, volevo sapere se questo possa pregiudicare la mia compatibilità nell’esercitare poi nel mio comune sorgendo un conflitto di interessi di qualche genere…Grazie
L’art. 36 bis delle norme deontologiche in vigore dal primo settembre 2017 recita:
“Ai sensi dell’art. 41bis della legge n. 1150 del 1942 il professionista incaricato della redazione dello strumento urbanistico comunale/intercomunale (piano strutturale o piano operativo) deve astenersi, dal momento dell’incarico professionale e fino all’approvazione del piano, dall’accettare incarichi professionali da parte di soggetti privati nell’ambito oggetto di pianificazione”.
Quindi d’accordo nell’accettare l’incarico di redazione del regolamento edilizio ma, data l’incidenza di questo anche sulla edificabilità, astenersi dall’assumere incarichi fino all’approvazione dello stesso.
Una volta approvato può accettare liberamente gli incarichi.
Enrico avv. Dante

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.