FAQ sportello: Lavori Pubblici

requisiti di qualificazione del direttore tecnico per la categoria OG2

Buongiorno sono un Architetto iscritto alla Sez. A, ed avrei bisogno di una delucidazione in merito ai requisiti necessari per poter ricoprire il ruolo del direttore tecnico per la categoria OG2.
Lo scorso autunno è entrato in vigore il Decreto che il Ministero dei Beni culturali (Mibact) ha emanato, di concerto con il Ministero delle Infrastrutture (Mit), per stabilire i requisiti del Direttore Tecnico d'impresa.
Nel nuovo regolamento per quanto riguarda i requisiti di qualificazione del direttore tecnico per la categoria OG2, oltre ad essere iscritto alla sezione A dell'albo, serve anche esperienza certificata in merito?

cordialmente

Obbligatorietà Iscrizione all’Ordine da Parte dei Tecnici Dipendenti Pubblici per Attività Ricadenti nell’Ambito di Applicazione del Codice dei Contratti??

Gentile Architetto
la questione che sottopongo alla tua attenzione è la seguente:
nell'affidamento di incarichi di progettazione, responsabile del procedimento e direzione lavori nell'ambito del Codice appalti attualmente in vigore, mi conferma la permanente validità del parere prot. 334 del 15 marzo 2019 del CNA PPC, per il quale si ritiene insussistente l'obbligatorietà di iscrizione per attività ricadenti nell'ambito di applicazione del codice dei contratti?
cordialmente

Computo Metrico Estimativo – Interpretazione Prezzario DEI per Voci a Costo Zero

Gentili colleghi,
devo verificare la correttezza di un computo metrico estimativo redatto sulla base del prezzario DEI 2016 RECUPERO RISTRUTTURAZIONE E MANUTENZIONE.

Nello specifico, la voce oggetto di revisione è la A25127b "Compenso alle discariche autorizzate e realizzate secondo il DLgs 13 gennaio 2003, n. 36, per conferimento di materiale di risulta proveniente da demolizioni: rifiuti non ammissibili in discarica per rifiuti inerti (art. 5 DM 27 settembre 2010) ma ammissibili in discarica per rifiuti non pericolosi (art. 6 e 7 DM 27 settembre 2010)"

per la quale il prezzario riporta il prezzo unitario di € 0.00/t.
Le imprese che hanno partecipato alla gara sostengono che i prezzi relativi allo smaltimento dei rifiuti siano soggetti a tante e tali variazioni durante il corso dell'anno, da rendere impossibile la determinazione di un prezzo medio unitario, motivo per cui il prezzario indica € 0.00.

Effettivamente questa logica viene esplicitata all'inizio del capitolo A4OC TARIFFE TRASPORTO MERCI IN CONTO TERZI ma, appunto, per argomento differente da quello in questione.

Per concludere, come bisogna interpretare o utilizzare, i prezzi unitari pari a zero?
Cordiali saluti

Requisiti Direttore Tecnico per la Categoria OG 2

Buongiorno sono un Architetto iscritto alla Sez. A , mi risulta che proprio dall' art.13, comma 4 del decreto 22/08/2017 n.154 si prescriva il requisito dei 2 anni di esperienza nel settore dei lavori sui beni culturali.

La mia domanda è questa? La suddetta esperienza come deve essere dimostrata?
Bisogna allegare le lettere d'incarico dei committenti?
Io ho avuto esperienza per Manutenzione Straordinaria di appartamenti per interni che sono nella Carta per la Qualità chiedendo il Parere alla Soprintendenza sia come Progettista che come Direttore Lavori. Poi per 1 anno (2010-2011) sono stata Progettista per un P.I.C. (Piano di Intervento Comunale) Programma Operativo Val D'Agri Regione Basilicata e come incarico sono stata Progettista per la Riqualificazione di Facciate e Coperture di n. 2 edifici Storici del Comune di Castel Saraceno (Pz). Volevo sapere se queste esperienze sono valide come requisiti come Direttore Tecnico per la categoria OG 2. La ringrazio, saluti

Titoli Autorizzativi per Lavori Pubblici

Salve, avrei bisogno di una sua gentile conferma riguardo la sussistenza per l'architetto incaricato di lavori pubblici degli stessi obblighi sussistenti in caso di lavori privati quanto all'acquisizione di titoli autorizzativi.
Mi pare di capire che, come recita il DPR 380/01 all'art. 7, il professionista non sia tenuto all'attivazione delle procedure per l'ottenimento dei titoli autorizzativi comunali, come avviene nell'edilizia privata (CILA, SCIA, ecc.), in quanto adempimento in capo alle amministrazioni pubbliche. Vorrei sapere se questo è valido anche per le autorizzazioni sismiche, per i nulla osta rilasciati dalle soprintendenze, per i pareri ASL, ecc., soprattutto alla luce delle verifiche che un professionista deve effettuare sui documenti in caso ad esempio di coordinamento della sicurezza.
Grazie.
Cordiali saluti.

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.