FAQ sportello: Parcelle

Individuazione Parcella per Prestazioni Professionali

Esimio Collega, avrei bisogno di chiarimenti riguardo la parcella relativa alla presentazione di una pratica CILA al comune di Roma. Esiste un prezziario indicativo per le prestazioni da eseguire quali sopralluogo, redazione e presentazione CILA tramite Suet, direzione lavori, collaudo finale, fine lavori e presentazione della variazione catastale a seguito dei lavori eseguiti?
Inoltre vorrei far notare che sul web si parla della possibilità di eseguire tali prestazioni a titolo gratuito, a seguito di una scrittura privata tra il tecnico e il propietario dell'immobile, ponendo come giustificazione un rapporto di parentela o di amicizia.
La ringrazio in anticipo per la Sua risposta.

Rimborso Spese Parcella Progettazione per Ottenimento Permesso di Costruire Opera Privata Anno 2008

Buongiorno,
sono stato incaricato come CTU di stabilire quale debbano essere gli importi, da applicare alla parcella professionale di progettazione di massima e preventivo sommario ( anno 2008 - attività conclusa), relativi al rimborso delle spese.
Come da prassi e da esperienza anche dettata da orientamento del Consiglio dell'Ordine ho applicato al compenso base ( di cui alla Legge 2.3.49 n. 143 e smi vigente all'epoca) una maggiorazione del 30 % ( lavori nel comune di residenza) che con ogni evidenza espone un valore ragguardevole di circa € 36.000,00 che considero fuori misura.
Il quesito del Giudice così si esprime: ....dica il ctu quale sia l'importo complessivo delle spese effettivamente documentate ....
Come potrei orientarmi ?
Grazie

Parcella per Rilievo di un Immobile

Buonasera, devo redigere una parcella per il rilievo di un immobile del Ministero della Difesa .
L'immobile come è molto vasto ed il mio intervento verterà sul rilievo delle planimetrie che sebbene esistenti vanno aggiornate ,verificate ed adeguate. Comunque già esiste una solida base di partenza sulla quale lavorare. Penso che la scala 1:100 di rappresentazione sia sufficiente.
Dovrò eseguire anche il rilievo delle facciate esterne che presentano un apparato decorativo consistente. Penso che anche in questo caso 1:100 sia sufficiente e magari farei qualche stralcio 1:50. L'immobile è sottoposto a semplice vincolo "ope legis" per immobili pubblici con più di 70 anni di età.
Mi potrebbe indicare quale riferimento utilizzare per redigere la mia proposta di parcella? posso usare il DM 4 3 2001?

La ringrazio

Percentuali sulla Progettazione di un Programma Integrato di Intervento

Salve Architetto,
un committente mi chiede di stipulare un contratto prima della parcella vera e propria, nel quale vengono definiti esclusivamente i valori al mc e le percentuali (per la progettazione urbanistica, architettonica, progettazione e direzione dei lavori relativamente alle sole opere di urbanizzazione).
Le spiego in breve la tipologia di intervento e la situazione.
La progettazione urbanistica riguarda un “programma integrato di intervento” in variante al P.R.G..
I proprietari dei terreni interessati, da tale procedura, intendono procedere affidando incarichi singoli ognuno al proprio tecnico di fiducia. Trovandoci in una fase iniziale, non è al momento possibile definire con certezza le cubature totali finali e le proprietà aderenti.
Il terreno di proprietà del mio committente (avente una superficie di 9590mq, al momento genera una cubatura di circa 5050mc che può arrivare a seguito della variante al P.R.G. ad un massimo di 5750mc.
L’intervento prevede la sistemazione delle zonizzazioni urbanistiche e di alcune zone bianche, la stesura di nuove N.T.A., la progettazione di una strada da cedere, le aree a standard, la previsione di interventi sul tessuto limitrofo esistente come definito con gli enti interessati (comune, regione) e la progettazione architettonica.
L’area inoltre è caratterizzata da forte declivio ed interessata da vincolo paesaggistico, idrogeologico e PAI.
Inoltre essendo in variante al P.R.G. la procedura è soggetta alla verifica di assoggettabilità a V.A.S..
Pertanto, volevo chiederLe:
1) Quali valori posso assegnare alle cubature fuori ed entro terra.
2) Quali percentuali posso considerare in questo primo contratto, da applicare poi al valore delle cubature effettive, per:
- Verifica di assoggettabilità a Vas;
- Progettazione urbanistica per il Programma integrato di intervento in variante;
- La progettazione architettonica;
- La documentazione da produrre per l’ottenimento dei nulla-osta degli enti preposti (render, foto-inserimenti e relazione paesaggistica);
- l’eventuale progettazione e direzione dei lavori delle opere di urbanizzazione (eventuale perché il direttore dei lavori dovrà inevitabilmente essere concordato con gli altri interessati).
Ringraziandola anticipatamente per l’attenzione riservatami
Le porgo,
Cordiali Saluti

Calcolo Parcella per Progettazione di Interni

Buonasera, avrei da sottoporle il seguente quesito: esistono dei limiti che un architetto dovrebbe applicare quando deve sviluppare un preventivo per un progetto di design di interni? trattandosi di creatività, come si quantifica la prestazione? nel mio caso, mi hanno chiesto di fare un progetto di interiore design che comprenda il progetto preliminare-definitivo ed esecutivo con relativa progettazione luci per uno show-room e uffici in svizzera.
Grazie

Richiesta Informazioni per il Calcolo della Parcella per Alta Sorveglianza

Gentili Signori,
Vi chiedo cortesemente di darmi supporto per il calcolo di parcella di un incarico di Alta Sorveglianza, come di seguito indicato:
1) Incarico Professionale "ALTA SORVEGLIANZA" Sedi varie Cantieri sino a 500.000,00 euro.
· Per l’onorario concernente la "VERIFICA DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA" e "VERIFICA DEI LAVORI IN CORSO DI ESECUZIONE", Indicare l'importo a "FORFAIT" (omnicomprensivo di costi diretti, indiretti, utile d'impresa ed eventuale contributo CNPAIA/INARCASSA) al netto di IVA per singolo cantiere.
2) Incarico Professionale "ALTA SORVEGLIANZA" Sedi varie Cantieri da 500.000,01 sino a 2.000.000,00 euro.
· Per l’onorario concernente la "VERIFICA DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA" e "VERIFICA DEI LAVORI IN CORSO DI ESECUZIONE", Indicare l'importo a "FORFAIT" (omnicomprensivo di costi diretti, indiretti, utile d'impresa ed eventuale contributo CNPAIA/INARCASSA) al netto di IVA per singolo cantiere.
3) Incarico Professionale "ALTA SORVEGLIANZA" Sedi varie Cantieri da 2.000.000,01 sino a 7.000.000,00 euro.
· Per l’onorario concernente la "VERIFICA DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA" e "VERIFICA DEI LAVORI IN CORSO DI ESECUZIONE", Indicare l'importo a "FORFAIT" (omnicomprensivo di costi diretti, indiretti, utile d'impresa ed eventuale contributo CNPAIA/INARCASSA) al netto di IVA per singolo cantiere.

Incarico Progettista e Direttore Lavori Conferito ad un Altro Professionista

Ho ricevuto due anni fa l'incarico di progettista e direttore dei lavori da una amministrazione condominiale.
Dopo diverse assemblee hanno finalmente deliberato di eseguire i lavori avvalendosi ovviamente del mio progetto e capitolato d'appalto. L'incarico però è stato dato ad altro professionista ed io me ne sono accorto per caso passando e vedendo i lavori in corso. Non ho mai ricevuto nulla e l'incarico era per due distinte parcelle.
Progetto terminato e consegnato e direzione lavori che ovviamente non ho eseguito. Cosa devo fare ?
Posso emettere fattura su uno o entrambi i lavori (il secondo in parte ?).

Calcolo Parcella Relativa all’Incarico di CTU in un Contenzioso Civile

Relativamente ad una perizia relativa ad un Contenzioso Civile (Ricorso per accertamento tecnico preventivo art.696 c.p.c.) si richiede una consulenza per il calcolo della relativa parcella.
Le proprietà di due immobili contro la Società che ha realizzato il fabbricato di cui gli immobili sono parte integrante; incarico del Giudice del 13/10/2017 con inizio delle operazioni peritali il 25/10/2017 e deposito della consulenza nel febbraio 2019.
In qualità di CTU ho risposto ai quesiti del Giudice che risultano i seguenti:
“Esaminati gli atti, sentite le parti ed i loro eventuali consulenti tecnici, visitati i luoghi ed espletata ogni altra opportuna indagine descriva il CTU lo stato dei luoghi, oggetto di causa, provvedendo a redigere sommario schizzo planimetrico ed a trarne documentazione fotografica.
Accerti quindi:
a) la sussistenza o meno della situazione di fatto lamentata da parte ricorrente o gli inconvenienti esposti in atti al riguardo indicando, ove possibile, il momento della loro insorgenza;
b) le cause degli inconvenienti stessi ed a chi debba attribuirsi la loro responsabilità;
c) quale sia il grado di incidenza e di rilevanza dei medesimi inconvenienti sulla possibilità di fruizione e normale utilizzo del bene, in considerazione della sua attuale destinazione, nonché la valutazione del danno eventualmente subito da parte attrice.
I tempi si sono ampliati in quanto come CTU ho richiesto la possibilità di effettuare una prova termografica che è stata accordata dalle parti ed autorizzata dal Giudice; la perizia è stata depositata con le relative osservazioni delle parti e la valutazione delle stesse.
Occupandomi esclusivamente di Esecuzioni Immobiliari ed essendo il primo incarico di CTU in un Contenzioso Civile si richiedono dei riferimenti per il calcolo della parcella.
Grazie

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.