sportello: Parcelle

Calcolo Parcella per Progettazione di Interni

Buonasera, avrei da sottoporle il seguente quesito: esistono dei limiti che un architetto dovrebbe applicare quando deve sviluppare un preventivo per un progetto di design di interni? trattandosi di creatività, come si quantifica la prestazione? nel mio caso, mi hanno chiesto di fare un progetto di interiore design che comprenda il progetto preliminare-definitivo ed esecutivo con relativa progettazione luci per uno show-room e uffici in svizzera.
Grazie

Richiesta Informazioni per il Calcolo della Parcella per Alta Sorveglianza

Gentili Signori,
Vi chiedo cortesemente di darmi supporto per il calcolo di parcella di un incarico di Alta Sorveglianza, come di seguito indicato:
1) Incarico Professionale "ALTA SORVEGLIANZA" Sedi varie Cantieri sino a 500.000,00 euro.
· Per l’onorario concernente la "VERIFICA DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA" e "VERIFICA DEI LAVORI IN CORSO DI ESECUZIONE", Indicare l'importo a "FORFAIT" (omnicomprensivo di costi diretti, indiretti, utile d'impresa ed eventuale contributo CNPAIA/INARCASSA) al netto di IVA per singolo cantiere.
2) Incarico Professionale "ALTA SORVEGLIANZA" Sedi varie Cantieri da 500.000,01 sino a 2.000.000,00 euro.
· Per l’onorario concernente la "VERIFICA DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA" e "VERIFICA DEI LAVORI IN CORSO DI ESECUZIONE", Indicare l'importo a "FORFAIT" (omnicomprensivo di costi diretti, indiretti, utile d'impresa ed eventuale contributo CNPAIA/INARCASSA) al netto di IVA per singolo cantiere.
3) Incarico Professionale "ALTA SORVEGLIANZA" Sedi varie Cantieri da 2.000.000,01 sino a 7.000.000,00 euro.
· Per l’onorario concernente la "VERIFICA DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA" e "VERIFICA DEI LAVORI IN CORSO DI ESECUZIONE", Indicare l'importo a "FORFAIT" (omnicomprensivo di costi diretti, indiretti, utile d'impresa ed eventuale contributo CNPAIA/INARCASSA) al netto di IVA per singolo cantiere.

Incarico Progettista e Direttore Lavori Conferito ad un Altro Professionista

Ho ricevuto due anni fa l'incarico di progettista e direttore dei lavori da una amministrazione condominiale.
Dopo diverse assemblee hanno finalmente deliberato di eseguire i lavori avvalendosi ovviamente del mio progetto e capitolato d'appalto. L'incarico però è stato dato ad altro professionista ed io me ne sono accorto per caso passando e vedendo i lavori in corso. Non ho mai ricevuto nulla e l'incarico era per due distinte parcelle.
Progetto terminato e consegnato e direzione lavori che ovviamente non ho eseguito. Cosa devo fare ?
Posso emettere fattura su uno o entrambi i lavori (il secondo in parte ?).

Calcolo Parcella Relativa all’Incarico di CTU in un Contenzioso Civile

Relativamente ad una perizia relativa ad un Contenzioso Civile (Ricorso per accertamento tecnico preventivo art.696 c.p.c.) si richiede una consulenza per il calcolo della relativa parcella.
Le proprietà di due immobili contro la Società che ha realizzato il fabbricato di cui gli immobili sono parte integrante; incarico del Giudice del 13/10/2017 con inizio delle operazioni peritali il 25/10/2017 e deposito della consulenza nel febbraio 2019.
In qualità di CTU ho risposto ai quesiti del Giudice che risultano i seguenti:
“Esaminati gli atti, sentite le parti ed i loro eventuali consulenti tecnici, visitati i luoghi ed espletata ogni altra opportuna indagine descriva il CTU lo stato dei luoghi, oggetto di causa, provvedendo a redigere sommario schizzo planimetrico ed a trarne documentazione fotografica.
Accerti quindi:
a) la sussistenza o meno della situazione di fatto lamentata da parte ricorrente o gli inconvenienti esposti in atti al riguardo indicando, ove possibile, il momento della loro insorgenza;
b) le cause degli inconvenienti stessi ed a chi debba attribuirsi la loro responsabilità;
c) quale sia il grado di incidenza e di rilevanza dei medesimi inconvenienti sulla possibilità di fruizione e normale utilizzo del bene, in considerazione della sua attuale destinazione, nonché la valutazione del danno eventualmente subito da parte attrice.
I tempi si sono ampliati in quanto come CTU ho richiesto la possibilità di effettuare una prova termografica che è stata accordata dalle parti ed autorizzata dal Giudice; la perizia è stata depositata con le relative osservazioni delle parti e la valutazione delle stesse.
Occupandomi esclusivamente di Esecuzioni Immobiliari ed essendo il primo incarico di CTU in un Contenzioso Civile si richiedono dei riferimenti per il calcolo della parcella.
Grazie

Onorario Professionale per Incarico Pubblico Parziale

Insieme ad un collega abbiamo elaborato un progetto di riqualificazione delle aree esterne di un piccolo centro abitato ai sensi della L.R.Lazio n. 38 del 22.12.1999 suddiviso in tre stralci. Il primo presentato nel 2008 è stato approvato, finanziato e realizzato; il secondo ed il terzo sono stati presentati nel 2009, dei quali il secondo stralcio è stato ammesso al finanziamento, ma non finanziato per dismissione dei fondi da parte della nuova Giunta Regionale dopo le dimissioni di Marrazzo. L'amministrazione comunale ha continuato a rinnovare le richieste e in occasione di un ripristino del finanziamento per l'anno 2019 non ha rinnovato le richieste di finanziamento per favorire altre situazioni. In virtù delle delibere del Consiglio Comunale di approvazione della convenzione di incarico e del progetto esecutivo, abbiamo deciso di inoltrare la parcella professionale relativa ALLA SOLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA DEI DUE STRALCI. Volevo sapere se vale ancora il principio dell'incarico parziale, e se si, come viene calcolato.
Grazie

Pagamento di una Prestazione in Assenza di Contratto Scritto e Responsabilità sulla Validità di un Titolo Edilizio

Visto il seguente scenario:

Soggetti : impresa immobiliare che vuole investire su intervento chiavi in mano di progettazione ed esecuzione PIANO DI LOTTIZZAZIONE residenziale e proprietario della terreno;

Oggetto: Progetto DI LOTTIZZAZIONE depositato a cura del progettista dell'agenzia immobiliare. firmato a cura del proprietario del terreno in quanto unico soggetto con diritti reali

Accordi verbali: il proprietario del terreno avrebbe ceduto il terreno in cambio di 2 unità immobiliari
Precedenti: 15 anni fa gli stessi soggetti realizzavano una lottizzazione residenziale in cambio di unità immobiliari senza chiedere il rimborso ai tecnici dell'agenzia immobiliare di prestazioni svolte.

Quesito: OGGI visto cheL'AGENZIA IMMOBILIARE-STUDIO TECNICO ANNESSO, richiede pagamento di prestazioni svolte, visto che non è riuscita a realizzare l'intervento, in più il piano dei lottizzazione è in fase di decadenza e il pdc del primo stralcio è decaduto (i tecnici non hanno comunicato al proprietario del terreno la cosa),
COME SI DEVE COMPORTARE IL PROPRIETARIO DEL TERRENO?
deve effettivamente pagare la parcella di cui non aveva firmato alcun contratto visto l'obbligatorietà precedente all'effettiva data di inizio progettazione?
E se deve pagare la prestazione di progettazione può richiedere sconti? Può richiedere danni per mancanza di proroga del pdc ad oggi non piu valido?
grazie per l'attenzione

Mancato Saldo della Parcella

A maggio 2018 concordo una parcella, riguardo al completamento della documentazione richiesta dall'Ufficio condono edilizio per il rilascio di una concessione in sanatoria; che erano Visura storica catastale, planimetria catastale, dichiarazioni sostitutive di notorietà, documentazione fotografica, certificato di idoneità statica, perizia giurata dimensione e stato delle opere.
A giugno 2018 completata la documentazione, la protocollo, in attesa di ricevere i conteggi dall'ufficio.
il 18 dicembre u.s. ricevo una lettera dell'UCE con i conteggi che sono il doppio di quanto avevo comunicato alla committente ( qualche giorno dopo recandomi all'UCE vengo a sapere che l'UCE aveva sbagliato i conteggi in quanto aveva considerato l'appartamento, oggetto di condono, seconda casa e non prima, pur essendo esplicitamente scritto sull'atto di proprietà. Era necessario richiedere un riesame della pratica.
La committente ritiene di levarmi l'incarico rivolgendosi a un altro tecnico e considerando risolto l'incarico senza il saldo delle spettanze per il lavoro "completamente" eseguito.
Il mio quesito è: ci sono i presupposti per fare richiesta al tribunale di un decreto ingiuntivo per il recupero delle somme? E nel caso potrebbe essere l'ordine stesso a recuperare le somme.
Se ritenete validi i motivi attendo una email e vi invio tutta la corrispondenza e tra il sottoscritto, l'UCE di Roma e la committente nonché tuta la documentazione prodotta.
Ho Percepito un acconto di 2/3 comprensivi di oneri di legge.
Ho scritto una PEC alla committente, alla quale non ho mai ricevuto risposta.
Ritengo che ci siano anche i termini per un esposto nei confronti del tecnico che è subentrato anche se di un altro ordine professionale.
In attesa di un gentile riscontro si inviano cordiali saluti

Conferma su Parcella Professionale per la Ristrutturazione di una Villa

Buongiorno, avrei bisogno di un consiglio per il calcolo della parcella professionale.
l´incarico riguarda una ristrutturazione integrale di una villa indipendente di circa 160 mq abitabili, 90 mq di terrazze, progettazione di una piscina e spazi verdi per circa 2000 mq. La villa al momento è costituita solo da uno scheletro, copertura e tamponature interne.
Per la parcella sto consultando il vecchio TESTO UNICO DELLA TARIFFA DEGLI ONORARI e il D.M. 140 DEL 20 LUGLIO 2012. Ci sono altri metodi di calcolo o avrebbe altri consigli?
la ringrazio anticipatamente.

Pagamento della Parcella Concordata con Ultimazione dei Lavori Sospesa

Buonasera, ho un incarico di Direzione Lavori e Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione per la realizzazione di una Scuola Materna ed un Asilo Nido comunali. L'incarico risale al 2007, i lavori iniziano nel 2008 e vengono interrotti unilateralmente dall'impresa nel 2009 a circa il 55%-60%.
Le motivazioni dell'impresa sono tutte riconducibili pretestuosamente alla carenza progettuale ed al cambiamento normativo subentrato dalla progettazione effettuata nel 2000-2001.
Ci sono stati numerosi tentativi promossi da me e dalla Committente per la ricomposizione della controversia, senza che, ad oggi, si abbiano avuti dei risultati. Mi sono state pagate due fatture per circa il 60% della parcella concordata (corrispondente allo stato dei lavori eseguiti).
Vorrei sapere se per la mancata conclusione della prestazione (non per mia negligenza) mi dia diritto a richiedere alla Committenza il pagamento di un ulteriore percentuale della parcella.
Grazie
Distinti Saluti

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.