sportello: Edilizia ed Urbanistica

Determinazione Indennità di Esproprio

Il Comune di XXX occupa un terreno di proprietà privata senza l’adozione di alcun provvedimento di esproprio per la realizzazione di un edificio scolastico.
Dopo lunga vicenda giudiziaria il Comune viene condannato con sentenza definitiva alla restituzione dell’area con la rimessa in pristino dello stato originario.
Tenuto conto della effettiva impossibilità della restituzione data la irreversibile trasformazione viene in alternativa data la possibilità di riconoscere il danno patrimoniale subito dalla proprietà in termini monetari.
Al fine di individuare il valore dell’area ai fini della determinazione dell’indennità nasce il seguente quesito:
a) Il valore cui far riferimento è quello relativo alla destinazione urbanistica “Attrezzature collettive” tenuto conto che al momento dell’occupazione il PRG era adottato?
b) Il valore cui far riferimento è quello agricolo poiché il PRG non era approvato dalla Regione ma solo adottato?
Grazie

Possibilità di Annessione di un Magazzino alla Adiacente Unità Abitativa

Buongiorno,
un mio cliente mi chiede di fare questa pratica ma non ho trovato niente a riguardo.
Il cliente ha un appartamento al piano terra con affianco un locale magazzino che ha un'altezza di 2m. Questo ambiente ha una parete in comune con la cucina ed vorrebbe aprire una passaggio da quest'ultima per non dover sempre uscire all'esterno nel giardino per accedervi. E' possibile fare una operazione del genere?
Ringrazio per la Vostra attenzione.

Possibilità di Frazionamento in Sanatoria in Deroga

Buongiorno,
mi è stato chiesto di regolarizzare un frazionamento avvenuto nel ’74 senza titolo edilizio, ma registrato al catasto con scheda di variazione di consistenza. Il problema è che dei due appartamenti derivati uno è di 45 mq, l’altro di soli 35 mq: l’immobile è nel quartiere Pigneto (Città Consolidata, T1) ed allo stato attuale la questione sembra insanabile, bloccando l'alienazione del bene. Nel tempo entrambi gli appartamenti sono passati in realtà a diverse proprietà: la mia cliente l’ha ereditato. Il quesito è se ci si possa appellare ad una qualche “deroga” considerando che il frazionamento è ben precedente alle attuali NTA. La ringrazio fin da ora per la sua cortese l’attenzione.

Permesso a Costruire O S.C.I.A. Alternativa per un Frazionamento?

Buonasera. Il mio cliente ha un fabbricato leggittimato con permesso di costruire e successive varianti ormai chiuso. L'ultima pratica presentata nel 2017 è lo stato dei luoghi dalla quale si evince che l'esterno è completamente terminato, il piano secondo tramezzato e il piano primo completamente libero. Il permesso, relativamente a quest'ultimo piano, prevedeva la realizzazione di un unico appartamento di 180 mq. Ora il proprietario vuole riprendere i lavori e frazionare il piano primo in due appartamenti 90+90. Devo necessariamente predisporre un permesso a costruire o posso procedere con una scia alternativa? Il dubbio mi si pone in quanto trattasi di variante essenziale e pertanto sui moduli unificati non riesco a capire quale opzione barrare in caso di SCIA.
Grazie

Conformità Urbanistica Edificio Ante 1967

salve,
In occasione di una compravendita, la parte venditrice mi ha richiesto di produrre un certificato di conformità urbanistica di un immobile situato all'interno di un edificio costruito da Ferrovie dello Stato nel 1946 (ho trovato presso l'archivio di FS una tavola di progetto con la planimetria di impianto dell'edificio ) per il quale non sono riuscito a trovare, però, la licenza edilizia sia presso il comune che presso l'archivio progetti dipartimento urbanistica. Inoltre, da un precedente atto di compravendita dell'immobile viene chiaramente specificato che l'immobile è pervenuto alla proprietaria "con contratto in forma pubblico-amministrativa (...) stipulato il ..../..../1963 registrato a Roma il ../../1963 al n. ....., volume .... e trascritto a Roma il ../../1963 al n. ... Reg. d'Ord e Reg. Part. e con successivo atto di riscatto in data ....... registrato a Roma il ..... al n. ..... ." La dichiarazione di legittimità di preesistenza ante '67 è sufficiente per la redazione del certificato di conformità urbanistica? In caso contrario presso quale ente posso effettuare ulteriori ricerche?

Dichiarazione di Inagibilità ai Fini IMU

Salve, devo presentare una richiesta di Inagibilità di un immobile, ma non capisco che tipo di documentazione devo presentare, poiché il modulo Sca non prevede dichiarazione di Inagibilità mentre presso l'ufficio tecnico del comune non mi hanno saputo dare indicazioni. Il mio cliente ha acquistato un immobile all'asta e lo stesso non versa in buone condizioni e poiché non sarà ristrutturato a breve, voleva richiedere l'inagibilità dello stesso per poter usufruire della riduzione sui tributi nell'attesa di rendere l'immobile di nuovo abitabile.
Grazie

Recupero di Sottotetto a fini Abitativi – Oneri e Monetizzazione degli Standard

Buona sera Architetto,
con la presente Le chiedo un suo gentile punto di vista in merito al corrispettivo del contributo di costruzione, urbanizzazione primaria e secondaria , monetizzazione degli standard in relazione a una pratica in applicazione della L. 13/09 su un edificio unifamiliare.
Gli oneri ritiene che vadano pagati oppure no ? il municipio ed anche qualche collega ritiene che sia per questa norma come anche per il "piano casa" essendo esse "leggi speciali" non possa essere applicato l'art. 17 comma 3 del DPR.
anticipatamente La ringrazio.
Grazie mille

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.