sportello: Edilizia ed Urbanistica

SANATORIA

Un cliente residente in un comune della provincia di Rieti mi ha chiesto di sanare la piscina del suo immobile. Premesso che quest'ultimo si trova in zona vincolata paesaggisticamente, e secondo prg in zona B3, e poichè il comune in questione non dispone di subdelega, il tecnico comunale mi ha detto che è possibile sanarla ma che bisogna rivolgersi alla regione per la paesaggistica. Ho due domande; la prima è se serve anche l'approvazione del Genio civile, e la seconda se devo considerare i costi di costruzione e urbanizzazione...

DIA PER CAMBIO DESTINAZIONE D’USO

Ho presentato nel 2014 una Dia per cambio di destinazione d'uso di una porzione di autorimessa a magazzino in un edificio industriale, il committente mi ha chiesto in corso d'opera di realizzare un secondo magazzino nella medesima autorimessa, che fra l'altro avrebbe una superfice inferiore ai 300 mq, quindi non soggetta al controllo dei vvf.
Il mio dubbio, non chiarito dai tecnici del comune di Palombara Sabina, è di come procedere correttamente, è sufficiente una Cila in "variante" alla Dia, debbo chiudere la prima Dia e presentarne una per il nuovo cambio o esiste ancora la variane finale alla Dia, visto che si tratta sempre di cambio d'uso da autorimessa a magazzino sempre al servizio dell'attività svolta nell'edificio industriale?

PIANO CASA

Abbiamo presentato una DIA per l'ampliamento di un piccolo immobile ( legge casa ). Per un errore di misurazione ci dobbiamo arretrare di 30 cm per rispettare i distacchi.
Dobbiamo presentare una variante perche' il volume è diminuito e quindi la sagoma è variata oppure possiamo sostituire il progetto alla fine dei lavori? Anche la diminuzione del volume si puo' considerare "variante sostanziale"?
La realizzazione di una scala interrata esterna per accedere al piano S1 è una variante sostanziale?
Per il SITAS tutto è rimasto invariato perchè lo strutturale non è stato coinvolto.

CILA IN SANATORIA

Un mio cliente ha realizzato dei lavori di MS (nuova distribuzione interna con spostamento e realizzazione di alcuni tramezzi - senza interventi sulla struttura e parti esterne) in un immobile condominiale a Roma , non vincolato, senza aver presentato la CILA necesaria. Ora vuole regolarizzare. Nella documentazione del Comune di Roma, nella pagina della Tutela..., c'è l'ultimo "comma" che dice: dichiara "di essere a conoscenza che l'efficacia della presente comunicazione eè sospesa qualora sia assente il PSC o il fascicolo o in assenza di notifica... Ora, poiché il mio cliente sta facendo una CILA in sanatoria, è evidente che non ha né il PSC né il resto. Questo significa che non potrà ottenere la sanatoria? Allora a che serve l'art. 6, c.7 del DPR 380/2001 ed il pagamento di 1000,00 €?

Creazione Locale W.C.

il cliente mi chiede la possibilità di realizzare un wc in un locale seminterrato accatastato C/2 nel II municipio. il tecnico comunale da me interpellato mi dice che non è possibile. alla mia domanda di indicarmi il riferimento normativo che lo vieta mi risponde che su due piedi non lo ricorda ma che sul regolamento edilizio del comune di roma esiste un articolo (o dgli articoli) dai quali si evince che in un locale deposito non può essere costruito ex novo un wc., ma al massimo si può mettere un lavandino lavamani. spulcio il regolamento da tempo, ormai, e non trovo nulla che mi chiarisca il problema. potete aiutarmi, indicandomi, se è il caso, l'articolo o gli articoli utili a dare una risposta chiara al committente?

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.