FAQ sportello: Sicurezza Cantieri

Informazione per accedere al corso da CSE da Paesaggista

Salve Gentile Ing.
Sono un Architetto Paesaggista; le scrivo per porle l'attenzione su una delle numerosissime problematiche che riguardano me come tantissimi altri miei colleghi Paesaggisti.
Volevo effettuare il corso per il CSE e vengo a scoprire dopo numerose ricerche sulla classe di laurea richiesta per accedere, che la mia non è presente come non è presente neanche quella triennale (L21); al contrario però se io avessi un diploma da perito industriale o perito agrario o agrotecnico con comprovazione di almeno 3 anni di cantiere, potrei partecipare. Le sembra equa come ripartizione?
Detto ciò le pongo il mio quesito. Io ho frequentato l’istituto tecnico per geometri ottenendo ovviamente il diploma ma la laurea è quella magistrale in Architettura del Paesaggio con regolare iscrizione all’ordine; a questo punto le vorrei chiedere. Sei io faccio la comprovazione dei miei 3 anni di cantiere, potrei seguire il corso e successivamente firmare come architetto paesaggista? O dovrei disi scrivermi dall'ordine e segnarmi a quello dei geometri (sostenendo nuovamente un esame per una abilitazione che già ho).
Ringraziandola anticipatamente della sua risposta la saluto

Sicurezza Cantiere Facciate Condominiali in Caso di Sospensione Lavori

Buongiorno, avrei bisogno di una consulenza in merito ad un cantiere dove sono coordinatore per la sicurezza.
ll cantiere è stato sospeso dall'impresa per inadempimento contrattuale. Ora ci sono in piedi due procedimenti da parte dell'impresa per morosità del Condominio.
Attualmente le aree di cantiere sono libere, non ci sono ponteggi o altre situazioni di particolare rischio. La DL non ha mai mandato alcuna comunicazione per quanto sta accadendo, ne un verbale di sospensione dei lavori, ne alcuna comunicazione in merito all'attuale condizione di sospensione dei lavori.
In tale situazione se la DL non esegue alcuna comunicazione al coordinatore, come devo procedere al fine di chiudere l'area di cantiere e poter risolvere la mia responsabilità dall'incarico ?
Grazie per la consulenza. Distintamente saluto

Obbligo Nomina Coordinatore della Sicurezza CSE in una Manutenzione Straordinaria Privata

Buongiorno,
avrei bisogno di un chiarimento sull'obbligo o meno della nomina del CSE. Ho presentato una cila per opere di manutenzione straordinaria da eseguire in un appartamento (spostamento tramezzi) nella quale le opere murarie verranno eseguite da una ditta individuale e le opere impiantistiche da una s.r.l. In questo caso è obbligatoria la nomina da parte del committente del Coordinatore con la relativa notifica? E nel caso fossero due ditte individuali?
Grazie e buona giornata

Costi della Sicurezza in un Lavoro Privato e Considerazioni sul Ribasso

Buongiorno, ho letto già alcune risposte su quesiti analoghi e ho dato un'occhiata alla Determinazione n. 4 del 2006 dell'ANAC, ma mi rimane qualche dubbio. Dalla risposta data, per esempio, al quesito del 21/04/2017, si evincerebbe che il ribasso sia vietato anche nei lavori privati, ma leggendo anche la Determinazione di cui sopra, leggo che: "...i costi della sicurezza, nel caso di lavori pubblici, debbono essere preventivamente quantificati già nella fase progettuale, evidenziati in modo distinto nei bandi di gara (cfr. Art. 31 della legge 109/94 e s.m.) ed esclusi dal ribasso, come ricordato". Per quanto riguarda i lavori privati, si dice solo, nel paragrafo "metodo di calcolo dei costi della sicurezza", che il metodo dettato nella legge riguarda sia i lavori privati che quelli pubblici, ma non parla di ribasso.
Può immaginare che l'obiezione che più frequentemente riccorre è: "L'impresa ha i ponteggi di proprietà e può farci uno sconto...".
Grazie

Direttiva del Ministero degli Interni n.11001/110(10) del 28/07/2017

Buongiorno,
chiedo gentilmente una vostra risposta urgente, per motivi di tempistiche burocratiche di presentazione, riguardo la possibilità, in quanto Architetto regolarmente iscritto all’ordine, di poter firmare un Piano della sicurezza e gestione delle emergenze, redatto secondo la direttiva del Ministero degli Interni del 28/07/2018 n. 11001/110(10) in materia di security e safety; o altresì sia necessaria la firma di un tecnico specializzato.
In attesa di una Vostra risposta, Distinti Saluti

Stima dei Costi della Sicurezza in Assenza di Redazione di PSC in Cantiere Privato

Egregio collega, partecipando quale condomino ad una assemblea condominiale, ho richiesto lumi al collega estensore di un elenco lavori per il rifacimento di un parapetto metallico applicato su muratura in cls di delimitazione corsia box a cielo scoperto.
Nello specifico, avendo trovato nel documento una stima dei costi della sicurezza, ho domandato se fosse stato redatto il PSC e nominato il ccordinatore per il progetto. Il collega, però sostiene che anche in assenza di CSP e PSC sia necessario redigere la stima dei costi della sicurezza.

E' corretto?

Cordiali saluti

Requisiti Professionali per Incarico di Coordinatore della Sicurezza

Buonasera.
Nel 1998 ho frequentato regolarmente il corso sicurezza cantieri di 120h presso l'Ordine Ingegneri di Roma, ottenendo l'abilitazione allo svolgimento degli incarichi CSP e CSE.
Nel 2009 ho frequentato regolarmente il corso di aggiornamento di 40 ore presso il Comitato Paritetico Territoriale di Roma.
Pertanto non avendo ottemperato negli ultimi 10 anni all'aggiornamento in materia di sicurezza cantieri, chiedo cosa è previsto per rimettermi in regola con le competenze sicurezza cantieri, ovvero se è sufficiente frequentare un corso di 40 ore.
grazie

Sicurezza Cantiere in Caso di Manutenzione Straordinaria di un Edificio con Unico Committente Pubblico e Più Appalti

Il caso:
Un committente Pubblico, per opere di manutenzione straordinaria di un edificio, intende procedere con più affidamenti diretti (per opere sottosoglia) e più appalti. Per la totalità delle opere, ho un unico incarico di servizi di progettazione incluso il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione
Domande:
a) In presenza di più ditte, ciascuna con il suo appalto o affidamento diretto, si può fare un unico PSC che preveda tutte le opere e nel quale sono gestite tutte le interferenze (come nel caso di appaltatore e subappaltatori) oppure è necessario predisporre più PSC (uno per ciascun appalto/affidamento)?
b) se valido quest'ultimo caso (un PSC per ogni appalto):
- quali sono gli articoli di riferimento per la gestione delle interferenze tra i PSC, sia a livello di progetto che durante l'esecuzione?
- se occorre nominare un "supercoordinatore", le sue mansioni dove sono descritte?
Grazie saluti

1 2 3 9

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.