FAQ sportello: Sicurezza Cantieri

Stima dei Costi della Sicurezza in Assenza di Redazione di PSC in Cantiere Privato

Egregio collega, partecipando quale condomino ad una assemblea condominiale, ho richiesto lumi al collega estensore di un elenco lavori per il rifacimento di un parapetto metallico applicato su muratura in cls di delimitazione corsia box a cielo scoperto.
Nello specifico, avendo trovato nel documento una stima dei costi della sicurezza, ho domandato se fosse stato redatto il PSC e nominato il ccordinatore per il progetto. Il collega, però sostiene che anche in assenza di CSP e PSC sia necessario redigere la stima dei costi della sicurezza.

E' corretto?

Cordiali saluti

Requisiti Professionali per Incarico di Coordinatore della Sicurezza

Buonasera.
Nel 1998 ho frequentato regolarmente il corso sicurezza cantieri di 120h presso l'Ordine Ingegneri di Roma, ottenendo l'abilitazione allo svolgimento degli incarichi CSP e CSE.
Nel 2009 ho frequentato regolarmente il corso di aggiornamento di 40 ore presso il Comitato Paritetico Territoriale di Roma.
Pertanto non avendo ottemperato negli ultimi 10 anni all'aggiornamento in materia di sicurezza cantieri, chiedo cosa è previsto per rimettermi in regola con le competenze sicurezza cantieri, ovvero se è sufficiente frequentare un corso di 40 ore.
grazie

Sicurezza Cantiere in Caso di Manutenzione Straordinaria di un Edificio con Unico Committente Pubblico e Più Appalti

Il caso:
Un committente Pubblico, per opere di manutenzione straordinaria di un edificio, intende procedere con più affidamenti diretti (per opere sottosoglia) e più appalti. Per la totalità delle opere, ho un unico incarico di servizi di progettazione incluso il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione
Domande:
a) In presenza di più ditte, ciascuna con il suo appalto o affidamento diretto, si può fare un unico PSC che preveda tutte le opere e nel quale sono gestite tutte le interferenze (come nel caso di appaltatore e subappaltatori) oppure è necessario predisporre più PSC (uno per ciascun appalto/affidamento)?
b) se valido quest'ultimo caso (un PSC per ogni appalto):
- quali sono gli articoli di riferimento per la gestione delle interferenze tra i PSC, sia a livello di progetto che durante l'esecuzione?
- se occorre nominare un "supercoordinatore", le sue mansioni dove sono descritte?
Grazie saluti

Obbligo Psc e Notifica Preliminare in Presenza di Lavorazioni Allegato XI

Salve,
chiedo un suo parere riguardo a un cantiere residenziale in manutenzione straordinaria (CILA), nello specifico i lavori sono svolti da un'unica impresa esecutrice, con entità inferiore ai 200 uomini /giorno.
Tra le altre lavorazioni, inserendo il cambio d'infissi esterni, ricado nella casistica delle lavorazioni a rischio (allegato XI Dlgs 81 08) ipotizzando una possibile caduta da altezza superiore ai m 2.
Posso considerare sufficiente il piano operativo della sicurezza (POS) della Ditta monomandataria o dovrà essere prodotto un PSC e relativa notifica preliminare?
Eventualmente non sostituendo gli infissi ( lavorazione inserita in relazione tecnica di asseverazione) decade l'obbligo di PSC e Notifica preliminare?

La ringrazio per la sua consulenza

Altezza Massima Trabattello

Gentile Ing.
Accingendomi a dover pianificare la sicurezza per lavori di manutenzione ordinaria di un fabbricato sono a richiederle un parere in merito all'uso in esterno del trabattello.
In sostanza il fabbricato e' un edificio in linea a doppio corpo con 3 chiostre.
L'edificio e' a 3 piani per un H totale di m. 12 circa.
La norma prescrive un altezza massima in esterno per m. 8 e in esterno per m. 12 considerando gli effetti del vento.
Trattandosi di un area interclusa ed interna del fabbricato (se pur a cielo aperto) e' un interpretazione eccessivamente rischiosa l'ipotesi di installare il trabattello?
Grazie.

Legittimità della Richiesta di Copia PSC da Parte di un Privato

Buonasera, ho avuto l’incarico come direttore dei lavori e coordinatore della sicurezza per dei lavori di un condominio (frontalini e sottobalconi). Nell’esecuzione dei lavori si sono eseguiti anche dei lavori privati tra cui rifacimento balconi e coperture. I lavori sono terminati a marzo e dopo che il
Conguaglio dei lavori è stato approvato all’unanimita dall’assemblea del condominio una
condomina ha richiesto all’amministratore copia del mio
Piano di sicurezza. Il tutto perché ho chiesto una parcella a
Percentuale che andava a consuntivo sui lavori. La domanda è: sono obbligata a rilasciare una copia all’amministratore
Di condominio anche se lui è il responsabile dei lavori? Seconda domanda posso pretendere di visionare il mio piano alla mia presenza nello studio dell’amministratore? Solo perché essendo dei documenti tecnici volevo capire cosa ne deve fare la condomina. Grazie

Idoneità Fisica e Professionale di un Architetto

Salve, in un cantiere dove ho assunto il ruolo di CSE è presente un RL nominato dalla Committenza. Chiedo se l'RL debba avere dei requisiti professionali (e nel caso affermativo quali) specifici. Lo chiedo perché nel caso specifico l'RL sembra non conoscere minimamente il Dlgs 81/08.
Inoltre l'RL (e ogni figura tecnica professionale quali Direttore Lavori, progettisti etc..) deve avere requisiti minimi di idoneità medica? e quali? come verificarli?. Nel caso specifico, lo stato avanzato dell'età, e problematiche ad essa collegate (è visibilmente claudicante, assume farmaci, diabetico) non consente all'RL di muoversi con agevolezza nei luoghi di lavorazione; io il qualità di CSE che responsabilità ho?

Ristrutturazione Edificio in Condominio e Uso di Operai Distaccati

Buongiorno, sono stato nominato Direttore dei Lavori per la ristrutturazione di un fabbricato in condominio, in sede di verifica, con il collega CSE, della documentazione di cantiere della società appaltatrice, è emerso che gli operai utilizzati in una prima fase dei lavori, che riguarderà solo una delle facciate del fabbricato, sono distaccati da un altra società, e nello specifico sono il titolare lavoratore e tre operai, uno dei quali viene indicato nel POS come capocantiere.
A parte la verifica sulla regolarità di tutti i doc relativi al DLgs 81/08, ho alcuni dubbi:
-1- essendo un cantiere privato, a me sembra comunque configurarsi una prassi di distacco anomala o non lecita, mi sbaglio?
-2- il capocantiere può essere un operaio in distacco? è obbligatorio che sia di 4 livello o un geometra o Architetto o Ingegnere ecc ecc ? E' necessaria una nomina formalizzata o basta l'indicazione nel POS?
Grazie mille.
Cordiali saluti.

Tipologie di Imprese da Inserire all’Interno del PSC

BUONGIORNO,
DEVO REDIGERE UN PSC PER LA RISTRUTTURAZIONE DI UN ESERCIZIO COMMERCIALE. LA SOCIETA' COMMITTENTE MI CHIEDE DI INSERIRE ALL'INTERNO DEL PSC ANCHE LA DITTA CHE EFFETTUERA' LA FORNITURA ED IL MONTAGGIO DEGLI ARREDI E QUINDI DI INSERIRLA ANCHE NELLA NOTIFICA PRELIMINARE.
IL COMMITTENTE SOSTIENE CHE RIENTRANO NELL'ATTIVITA' DI CANTIERE PERCHE' DOPO IL LORO MONTAGGIO DEVONO ESSERE COLLAUDATI GLI IMPIANTI.
DEVO INSERIRLA COMUNQUE? NON SI TRATTA DI FORNITURA DI SERVIZI ESCLUSA DALL'ATTIVITA' DI CANTIERE?

1 2 3 8

Non hai trovato una risposta al tuo problema?

Se sei iscritto all'Ordine degli Architetti di Roma e provincia puoi porre il tuo quesito direttamente a un nostro consulente. Cercheremo di rispondere prima possibile e nei limiti delle nostre competenze e possibilità.

  • Hai dimenticato il nome utente o la password? Se sei un architetto iscritto all'Ordine di Roma ma non ricordi il nome utente o la password vai alla pagina di recupero password.